La donna della Domenica…letta e vista.

 

La-donna-della-domenica-su-RaiUno-429x308

Un tuffo nella Torino anni ’70 in cui “l’ambiente” che conta, quello dei signori fabbrichetta e delle loro mogliettine da copertina, si scontra con l’ondata d’immigrazione dal sud che invade ed il più delle volte calpesta gli equilibri cristallinei ma quasi incomprensibili della Torino bene. Questo è “La donna della domenica”.

Il solido duo Fruttero e Lucentini ne sa dipingere un quadro realistico e coinvolgente, quell’atmosfera di falso rispetto, di ostentata uguaglianza, di finta non-condiscendenza che doveva caratterizzare la città dell’automobile a quel tempo. Ed in un contesto descritto in modo efficace e consapevole, ma non prolisso, i due autori inseriscono una storia tinta di giallo solo come pretesto, le cui parti non poliziesche reggono più di quelle con cui è portata avanti l’indagine.

tumblr_lcnew3l3UG1qz72w7o1_500Un classico del Novecento dalla scrittura moderna, con una buona tenuta della suspense, dei bei personaggi. Niente da dire al romanzo, ovviamente, tuttavia a parer mio la storia ha trovato il suo maggior compimento nella trasposizione televisiva, ed in particolare mi riferisco a quella fatta dalla Rai nell’aprile del 2011 che vedeva protagonisti Andrea Osvart e Giampaolo Morelli. La miniserie presenta delle discrepanze con la trama del romanzo, sia nell’ordine temporale relativo agli eventi che seguono e portano alla soluzione dell’indagine, ma anche nella vita privata dei protagonisti, raccontata parallelamente. Risultato ne è un happy ending mancante nella vesione “troppo vera” del romanzo, uno sviluppo più completo dei personaggi – primari e secondari -, il corso delle indagini che risulta più lineare e comprensibile. Consiglio per chi avesse letto il libro e non lo avesse inserito nella sua lista dei capolavori del cuore: guardate la miniserie su Rai.tv e date alla storia un’altra chance. Tutti gli attori sono molto bravi, sia i protagonisti che i caratteristi, avrete l’occasione di vedere una bellissima Torino collinare e troverete un mix efficace di suspence, risate, romanticismo e storia.

Irene

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...