Recensione "Acqua agli elefanti": il luccicante mondo brutale del circo

Circo su rotaie, per la precisione.
E’ questo l’universo che fa da sfondo alla storia raccontata in queste pagine da Sara Gruen, miscela dei lustrini e della meraviglia che ci salgono in mente ricordando i pomeriggi d’infanzia passati a sognare fissando con gli occhi quel grande tendone bianco e rosso, ma anche della realtà cruda e brutale che sta dietro a quel tendone e che nessuno spettatore ha mai visto. E’ il circo dei Fratelli Benzini che ospita il nostro protagonista, attraverso gli occhi azzurri del quale impareremo a conoscere da vicino brutture e passioni del mondo del circo su rotaie durante i difficili anni Trenta.

“You’ll get lost in the tatty glamour of Gruen’s meticulously researched world, from spangled equestrian pageantry and the sleazy side show to an ill-fated night at a Chicago speak-easy.”

—The Washington Post

“Lively with historical detail and unexpected turns…Water for Elephants is a rich surprise, a delightful gem springing from a fascinating footnote to history that absolutely deserves to be mined.” 

– The Denver Post

Sinossi

Nella piccola città di provincia dove vive Jacob Jankowski, studente di veterinaria, passa il treno che trasporta il “Benzini Brothers Most Spectacular Show on Earth”, un circo scalcagnato, con leoni rinsecchiti, freaks affamati e un sadico, volubile direttore e domatore: August Rosenbluth, che sfama le bestie feroci eliminando di volta in volta di nascosto uno dei cavalli della sua affascinante moglie: la splendida Marlena, la star del Benzini Brothers, la ragazza che lascia ogni sera stupefatti gli spettatori coi suoi incredibili numeri acrobatici ed equestri. Jacob capita sul treno del Benzini Brothers per puro caso. E’ in fuga da tutto e da tutti dopo l’improvvisa morte dei genitori in un incidente. Il bizzarro mondo del circo gli sembra, però, subito il posto adatto per sfogare la sua disperazione. Accetta perciò di buon grado la proposta di curare gli animali del Benzini Brothers, proposta avanzatagli direttamente da Uncle Al, il megalomane proprietario del circo che ha sempre sognato di avere un veterinario al suo seguito. In quel mondo, governato da un rigido sistema di casta, Jacob se ne starebbe tranquillamente al suo posto se due seducenti figure non lo turbassero profondamente: Marlena, la bellissima e sensibile acrobata e cavallerizza, e Rosie, l’immensa, pacifica elefantessa che brama limonate e sembra incapace di obbedire al più semplice dei comandi. Un turbamento pericoloso, visto che sia Marlena che Rosie sono in balia della sua gelosia, dei suoi instabili umori e della sua inarrestabile violenza.

L’autrice

Sara Gruen, autrice acclamata di bestsellers grazie a “Water for Elephants”, si trasferisce negli USA dal Canada nel 1999 per un lavoro di scrittrice tecnica. Dopo circa due anni, decide di iniziare a scrivere il suo primo racconto. Sara vive nel sud degli Stati Uniti con suo marito, i suoi figli ed uno svariato numero di animali tra cavalli, cani, gatti e una capra. Fedele amante degli animali, il suo primo romanzo, “Riding Lessons”, esplora gli intimi e talvolta curativi momenti di relazione tra uomo e animale e diventa subito un bestseller in America. Anche il suo secondo romanzo, “Flying Changes” riguarda il mondo dei cavalli. Il romanzo più recente di Sara è “Ape House” che racconta l’incredibile ape Bonobo. Quando un certo numero di api vengono rapite da un laboratorio linguistico, la loro misteriosa apparizione ad un reality show richiama l’attenzione su questi animali che condividono il 99,4 % del nostro DNA umano. La Gruen si è interessata per tutta la vita a questo argomento e facendo confluire la sua esperienza e le sue ricerche in questo romanzo, apre agli occhi dei lettori il mondo animale come poche altre romanziere sono state in grado di fare. “Ape House” è un avvincente, divertente e commovente romanzo che assicura a Sara Gruen un posto come narratrice che ci permette di vederci come non abbiamo mai fatto.

Il trailer



Il film

Colori opachi, brevi romanticismi ma un’atmosfera intrisa di un amore sincero che lotta per sbocciare e, una volta nato, per non essere brutalmente assassinato. O, in questo caso, gettato sulle rocce dal treno in corsa.
Attori di collaudata bravura e riscoperto, inaspettato talento si muovono su una sceneggiatura fedele al romanzo…ma non troppo, convincente e ancor più apprezzabile perché priva degli occasionali eccessi presenti nel libro. Non a caso, infatti, porta la firma di un nome ben noto della sceneggiatura, Richard LaGravanese (“P.S. I love you”; “L’uomo che sussurrava ai cavalli”; “I ponti di Madison County”; “La leggenda del Re Pescatore”). Reese Witherspoon, Robert Pattinson e Christoph Waltz, diretti da Francis Lawrence (“Io sono Leggenda”; “Hunger Games Saga”) – noto prevalentemente come regista di video musicali -, interpretano i tre personaggi principali. Un’efficace protagonista femminile, perno centrale delle dinamiche che muovono i due personaggi maschili. Marlena. Un eroe giovane e affascinante, inesperto ma forte e che da sicurezza emotiva come fisica. Jacob. Un antagonista con disturbi dell’umore e una sadica, violenta crudeltà in fondo al cuore, instabile, che è fondamentalmente un uomo a metà: mezz’età, altezza medio bassa, una personalità divisa a metà che lo rende a tratti amabile, a tratti sanguigno e vendicativo. August. Ed una menzione particolare per Hal Holbrook che da volto e grandezza ad un dolcissimo anziano Signor Jankowski.
Costumi realistici ma al contempo rievocativi del “magico mondo del circo”, curati da Sara Akhteh, Carrie Arakaki e Laura Baker, aggiungono qualche punto ad una già significativa produzione.
Dal mio punto di vista, un film assolutamente fantastico.

Le Foto

Jacob Jankowski
August Rosenbluth
Marlena Rosenbluth





Con affetto,
Irene

Annunci

2 pensieri su “Recensione "Acqua agli elefanti": il luccicante mondo brutale del circo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...