Il tè e Jane Austen: intervista a Julia Matson – Jane Austen and the tea: interview to Julia Matson

E’ ufficiale: il nostro Cipria e Merletti è diventato internazionale! Ebbene sì, perché quest’intervista è condotta, via email, ben oltreoceano, negli Stati Uniti d’America. Girellando per la rete ho scovato il sito internet dell’azienda produttrice di tè “Bingley’s teas” di Ms Julia Matson, membro dello Specialty Tea Institute e Tea Sommelier ( sapevate che esistono anche i sommelier di tè? Io fino ad ora lo ignoravo…), ma non solo. Nel titolo del nostro post abbiamo associato il tè alla nostra amata “zia” Jane Austen, e non a caso naturalmente. Julia, infatti è anche membro della Jane Austen Society of North America ( JASNA ) ed ai raduni della società si può trovare spesso il banco di vendita e degustazione di tè di Julia, con la sua figurina gentile e graziosa che vi illustra le varie miscele da lei create ed i vari tipi di tè vestita in abiti regency ^^

Un aspetto in particolare della sua attività mi ha colpita e mi ha spinta a richiederle questa intervista – che devo dire lei ha accettato con grande disponibilità – : unendo le sue due grandi passioni – nonché le nostre – ha creato una linea di miscele di tè ispirate ai personaggi dei romanzi austeniani. 
Non svelo altro, vi riporto di seguito l’intervista senza cambiarne una parola, traducendola semplicemente in italiano ( e dal momento che la traduzione è fatta da me, abbiate pazienza e comprensione per eventuali errori o imprecisioni. Segnalatemi qualsiasi inesattezza e provvederò a ringraziarmi e correggerla ). 



1) Introduce yourself to italian public, and tell us about your janeite life. Presentati al pubblico italiano e raccontaci la tua vita da janeite

Julia Matson

Thank you for inviting me here. It is so nice to meet fellow Janeites in Italy!
The
Janeite life for me began with Pride and Prejudice. I’m afraid I was
one of those that first saw Andrew Davies’ series and then began to read
Jane Austen. It was a whole new world and I went full in with both
feet, returning to her works over and over. Later, I discovered there
was a Jane Austen group in my state of other women and men who were as
invested emotionally and intellectually in Jane’s novels. We would meet
once a month to read a novel of her contemporaries and discuss it/
debate it/ compare it to Jane Austen’s works. Then, once a year, read a
Jane Austen novel to revisit it for any new insights, comparisons and
thoughts.  

Grazie di avermi invitata. E’ davvero bello conoscere Janeites italiane! La mia vita da Janeite è iniziata con O&P. Mi spiace di essere una di quelle che hanno visto la serie di Andrew Davies prima di iniziare a leggere Jane Austen. Era un mondo completamente nuovo e mi ci sono caduta dentro con tutte le scarpe, tornando a leggere le sue opere più e più volte. Dopo, ho scoperto che c’era un gruppo dedicato a JA nel mio stato composto da uomini e donne influenzati emotivamente ed intellettualmente dai romanzi austeniani. Ci incontriamo una volta al mese per leggere un romanzo dei suoi contemporanei ( di JA ) e parlarne, discuterne e paragonarlo alle opere di JA stessa. Poi, una volta all’anno, leggiamo un’opera di Jane per rivederla da nuovi punti di vista e trarne nuove comparazioni e nuovi insegnamenti.

2) On your site, it is possible to
look up the list of all your tea and tisane blends.
The “Jane Austen Tea Series” stands out from this list, especially to
our Janeite eyes. How did you have this idea? Why, in your opinion, it
is possible to “
find a natural combination of Jane Austen novels and Tea” ? Sul tuo sito è possibile scorrere la lista di tutte le tue miscele di tè e tisane, ma la “Jane Austen Tea Series” spicca nella lista, specialmente agli occhi di noi Janeites. Come hai avuto quest’idea? Perché, secondo te, è possibile “trovare un legame naturale tra i romanzi di JA ed il Tè”? ( frase estratta dal suo sito internet )
Miss Elizabeth Bennet blend

At
first, I did not want to put Jane Austen and tea together. My friends
and family who hear of those two subjects most from me were confused.
But, it was important to me not to simply throw Jane Austen’s name onto a
tea. Naming my business after Bingley was never a question however.
It
wasn’t until as I went  further  in my tea studies, that I realized how
similar tea descriptors and tea itself can be to a person’s 
personality. Quite literally in the middle of the night it dawned on me
that I knew of a tea that described one of Jane Austen’s
characters.  And so I began to consider forming a line of teas in this
way. It was great fun! And with much happiness I was able to marry my
two favorite subjects at last.

As
far as a natural combination; tea was certainly a staple of the Regency
period. As we know, Jane herself was entrusted alone, with the key to
the tea cabinet. Most of my own friends and I sip tea while reading or
watching a Jane Austen novel or viewing of movie. But it is simply this;
Tea lifts our spirits, gives calm and comfort to us, transports us
beyond ourselves and creates community, is romantic and you can
experience great laughter through tea! Jane Austen novels have done the
same for hearts for generations. We turn to her again and again for all
the same reasons. It is a
most natural combination in my mind.
All’inizio non volevo mettere insieme JA ed il tè. La mia famiglia ed i miei amici che che mi udivano parlare principalmente di questi due argomenti erano confusi, ma era importante per me non semplicemente buttare il nome di JA sul tè. Fare riferimento a Bingley nella denominazione della mia attività, comunque, non l’avevo mai preso in considerazione. 
Bingley’s Teas logo

E’ stato solo dopo che sono andata oltre nei miei studi sul tè che mi sono resa conto di quanto coloro che descrivono il tè ed il tè stesso possa essere simile alla personalità di una persona. Quasi letteralmente nel cuore della notte mi sono resa conto che conoscevo un tè che descriveva uno dei personaggi di JA. Così ho cominciato a considerare l’idea di formare una linea di tè in questo modo. E’ stato davvero divertente! Con quanta felicità alla fine sono riuscita a sposare le mie due più grandi passioni. Per quanto riguarda la mia affermazione riguardo al legame naturale che esiste fra questi due elementi, il tè era certamente un punto fermo del periodo Regency. Come sappiamo, a Jane sola era affidata la chiave dell’armadietto del tè di casa Austen. La maggioranza dei miei amici e me sorseggiamo del tè mentre leggiamo i romanzi di JA o guardiamo un film. E’ semplicemente questo: il tè distende lo spirito, ci calma e ci conforta, ci trasporta oltre noi stessi e ci accomuna agli altri, è romantico e possiamo sperimentare grandi risate attraverso il tè; i romanzi di JA hanno fatto lo stesso per i cuori di tante generazioni. La rileggiamo ancora e ancora per le stesse ragioni. E’ il legame più naturale che mi venga in mente.


Mrs Bennet blend

3)
Every Jane Austen character has his specifical and personal blend of
tea. How do you combine a particular tea taste with the personality of
the character? Ogni personaggio di JA ha una sua specifica e personalizzata miscela di tè. Come hai fatto a cominare un particolare gusto o essenza alla personalità del personaggio?


Once I have
defined what the characteristics of a certain tea are from process to
flavor, it is easier to look at it as a character. Perhaps it is pop
psychology of tea.  There is more accuracy for characters since the
author has told us exactly who they wish us to see. Living people only
give us half of their story. It would be much more difficult to blend
for a real person, living or passed. 

Una volta definito quali erano le caratteristiche sviluppate da una certa qualità di tè dal processo di lavorazione al sapore acquistato, è stato facile vederlo come un personaggio. Forse è psicologia pop del tè! Posso essere più accurata con i personaggi dal momento che l’autore ci ha detto esattamente come vogliono farsi vedere. Le persone reali ci fanno dono solo di una parte della loro storia, e dunque è molto più difficile creare una miscela di tè che ricordi una persona, in vita o deceduta.
 
5)
Have you
ever think to create a literary tea series, not only about Jane Austen
character but also about other authors and other novels? Hai mai pensato di creare una serie di tè ispirata alla letteratura in generale, non solo ai personaggi austeniani ma anche a quelli di altri autori e di altre opere?

Julia with her teas
Yes,
I have considered it. One author particularly.  However, until I would
be as comfortable with other characters, I would not attempt it. It was
from reading and re-reading Jane Austen, that the characters are almost
as familiar as people we grew up with.  And as fellow Janeites, we are
all family in this understanding too. We can tut tut that rakish cousin
Wickham or have our patience tested with an Aunt Norris. Maybe we have a friend that is very Lydia!

Si, ci ho pensato ed ad un autore in particolare. Comunque, finché non sarò così a mio agio con altri personaggi, non lo farò. E’ stato solo dopo aver letto e riletto JA che i suoi personaggio sono diventati così familiari da essere come persone con le quali sono cresciuta. E come Janeites, ci capiamo benissimo in questo. Tutte noi ci vediamo nel rimbrottare il dissoluto cugino Wickham o nell’avere la nostra pazienza messa alla prova dalla Zia Norris. Magari abbiamo amiche che sono davvero molto simili a Lydia!

6) Did you expect that your JA tea series could be internationally known? Ti aspettavi che la tua JA tea series sarebbe stata conosciuta a livello internazionale?

You
hope that others will enjoy what you create. But, I did not expect such
an interest from so many different parts of the globe. Jordan, Italy,
Spain,
Norway…. it has been a delight each time! To know there are fellow
Janeites in so many places who also appreciate the direct tea connection
to the characters, fills my heart.
Speri sempre che gli altri apprezzino ciò che hai creato, ma non mi aspettavo così tanto interesse dalle parti più diverse del globo. Giordania, Italia, Spagna, Norvegia…è stato davvero una gioia ogni volta! Sapere che ci sono Janeites in così tanti luoghi che apprezzano anche il legame diretto fra il tè ed i personaggi, mi riempie il cuore.



Julia and her teas at the JASNA Kentucky Festival

7) You are member of the Jane Austen Society of North America. Would you tell us about the society, events, contact with other janeites and so on…? Sei membro della JASNA. Vuoi raccontarci qualcosa riguardo alla società, agli eventi organizzati, ai contatti che tramite essa hai avuto con altre Janeites ecc…?


Every 
JASNA group is different. Some JASNA chapters are very active and bring
in interesting speakers, professors and experts to share their
knowledge at meetings. There are chapters that organize regular Balls
and social events, and others who keep it more on the quiet side of
reading with occasional excursions. There is one official JASNA Annual
conference for all of North America (please feel free to attend!)with
speakers and classes and there is also a large festival in the southern
part of our country with a very different feel. Approximately 800-1000
people attend
them. People, men and women alike, may dress in Regency wear as they go
about sessions and there is always a Ball on the last day.  The two
conferences are very different, but equally exciting to attend. There
are friends made at the festivals that sometimes only meet again at the
next festival. However, it’s as if you’ve seen your dear friend from
school each time as we reconnect with our JASNA friends over the
enthusiasm of our favorite era and author!
Jane Austen Tea Series by Julia Matson
Ogni gruppo JASNA è diverso. Alcuni rami JASNA sono molto attivi e chiamano professori ed esperti che condividono il loro sapere in interessanti riunioni. Ci sono gruppi che organizzano regolarmente balli ed eventi sociali, ed altri che si concentrano su attività più tranquillo come la lettura e gite occasionali. C’è una conferenza annuale ufficiale del JASNA ( vi prego, sentitevi liberi di partecipare! ) con discorsi e lezioni. E’ organizzato anche un grande festival nel sud del Paese, che ha tutto un altro spirito. Circa 800-1000 persone vi prendono parte. La gente, sia uomini che donne, possono vestirsi in abiti regency e l’ultimo giorno vi è sempre un ballo. I due eventi sono molto diversi, ma è molto emozionante partecipare sia all’uno che all’altro. A volte si stringono amicizie al festival che rivedremo solo al festival successivo. Comunque, ogni colta che ci incontriamo con i nostri amici del JASNA è come rivedere i nostri cari compagni di scuola. Ad unirci è l’entusiasmo per la nostra autrice ed il nostro periodo storico preferiti.

 

8) We can hope to see you and meet you in Italy, in the future? Possiamo sperare di incontrarti in Italia e conoscerti, in un prossimo futuro?

That would be wonderful. It has been too long since I visited Italy. To meet with Jane Austen friends there would be marvelous!

Sarebbe fantastico! E’ passato troppo tempo dall’ultima volta che ho visitato l’Italia. Incontrare amici/amiche Janeites sarebbe davvero meraviglioso.

Spero che abbiate trovato l’intervista interessante e ben fatta. Per me è stato un vero onore ed un autentico divertimento realizzarla.
Aspetto le vostre opinioni naturalmente, che non mancherò di riferire a Julia :)
Con affetto, 

Irene

Annunci

3 pensieri riguardo “Il tè e Jane Austen: intervista a Julia Matson – Jane Austen and the tea: interview to Julia Matson”

  1. ciao =) avevo una domanda: questi tè sono ordinabili via internet, giacchè sembrano davvero delle idee carine anche da regalare. Grazie mille in anticipo =)
    Giulia

  2. Carissima Irene, finalmente sono riuscita a passare a leggere questa bellissima intervista a Julia!
    Mi sono permessa di inserire un collegamento a questo tuo post nel post in cui lo scorso anno ho parlato delle miscele create per la Jane Austen Tea Series.
    A presto!

  3. Ciao Irene
    altrochè se è interessante, soprattutto interessante la possibilità di unire una professione alla propria passione, come sempre un connubio perfetto!
    un caro saluto
    simonetta
    mi piacerebbe sorseggiare assieme a voi una tazza di quella preziosa miscela…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...