Keep Calm and Carry On: manifesto simbolo del British

Buongiorno a tutti!
Oggi parliamo di storia e curiosità inglesi, e per far questo è necessario tornare con la mente alla Seconda Guerra Mondiale. Siamo nel 1939, e il morale del popolo britannico, come anche quello delle altre nazioni implicate in questo orrendo conflitto, non è dei migliori. Anzi, la popolazione è scoraggiata e afflitta. Il governo, e in particolare in questo caso il Ministro dell’Informazione britannico, decide così di fare un tentativo per risollevare il morale delle masse. A tal fine stampa su larga scala, parliamo di centinaia di migliaia di copie, dei manifesti d’incoraggiamento. Tali slogan sono rimasti nella cultura britannica, ricoprendo un ruolo rilevante nell’iconografia moderna dello stato. 
Il primo di questi fu “Your Courage” che dice ad ogni singolo cittadino britannico “Il tuo coraggio, la tua allegria, la tua risolutezza ci porteranno la vittoria”. 
La corona che notiamo in testa al manifesto, e che ci sarà anche in quelli immediatamente successivi, sta a sottolineare che ciò che vi era scritto rappresentava proprio un messaggio del Re rivolto direttamente ai suoi sudditi.
Il secondo di questa serie di tre manifesti incoraggianti fu “Freedom is in Peril” ovvero ” La libertà è in pericolo, difendila con ogni tuo mezzo”. Anche questo manifesto fu stampato in 400.000 copie circa.
Il terzo, e certamente il più conosciuto e famoso dei tre, è “Keep Calm and Carry On”, del quale sono state create centinaia di versioni e reinterpretazioni, anche assolutamente slegate nei contenuti dall’originale, alcune delle quali ve le riproporremo in basso, e altre potete trovarle nelle colonne laterali del blog. 
Nel 2000 è stato riscoperto un poster “Keep Calm” originale in un negozietto di seconda mano di Northumberland. Appartenuto al Copyright della Corona per più di 50 anni, ora era divenuto dominio pubblico, e così ne sono state ristampate diverse copie. Da questo momento rientrò a far parte della cultura e del ricordo britannico, ed è stato modificato/simpaticamente stravolto adattandolo ad ogni ambito della vita  edel mercato, cambiandone la frase e il colore ma rimanendo fedeli al logo e alla forma/stile dell’originale.
Secondo un giornalista dell’Economist, questo fenomeno è stato dovuto al vento di nostalgia che ha investito il popolo britannico, una piccola testimonianza dell’essenza stessa dell’essere British che è stata dunque felicemente accettata. Attesta il coraggio e l’inflessibilità dell’Inglese, che beve il suo thè mentre intorno cadono le bombe della Guerra.
Il manifesto diventa quindi simbolo ed emblema della natura Inglese e del ricordo storico-culturale britannico.
L’originale
Al posto del MacDonald…
We are blogging!!!
Infatti…adoro i bassotti!
Per sposarsi in effetti è saggio mantenere la calma.
Non c’è pericolo che nessuno di noi smetta di leggere non è vero?
Questo è fatto appositamente per Alessia e me.
Mantieni la calma e fai il thè! Che c’è di più inglese del thè??
Beh…non servirebbe nemmeno incoraggiamento per questo!
Un bel muffin non ce lo leva nessuno…e poi con il thè va a nozze!
Calma…abbiamo perduto solo un Principe…
 E finiamo in bellezza…anzi in tristezza…
Con affetto, 
Irene
Annunci

15 pensieri riguardo “Keep Calm and Carry On: manifesto simbolo del British”

  1. Wow, che post interessante! Conosco benissimo il filone moderno di questi manifesti… ma non sapevo che traessero ispirazione da manifesti stampati nel periodo bellico. Direi che è stato un bel modo di aggiornare ai giorni nostri un'usanza vecchia per ribadire che lo spirito inglese nel corso dei decenni non è cambiato! Grazie dell'approfondimento!

    ;-)

  2. La storia di questo cartello è davvero curiosa: dalla propaganda bellica è passato alle piccole, belle, divertenti cose della vita di tutti i giorni!
    Ho un debole non solo per la versione austeniana (che ci accomuna!!) ma anche per quello che invita al tè (PUT THE KETTLE ON). Ne dubitavi?…
    Grazie per questo delizoso post!

  3. Grazie mille a tutte voi, sono contenta che abbiate trovato il post interessante, oltre che divertente. Anche io fino a poco tempo fa non conoscevo le origini della quantità infinita di poster che trovavo sul web, varianti dell'originale come ho scoperto poi. Mi sono incuriosita e ho fatto qualche ricerchina…

  4. passo spesso a trovarti, mi rasserena ciò che scrivi e la musica che accompagna la lettura.
    Post davvero interessante, la scritta compare ultimamente in molti blog e non ne capivo il significato recondito.

    a presto
    simonetta

  5. Bellissimo!!Ero a conoscenza del detto “keep calm…”,ma ero assolutamente ignara dell'origine storica…credevo fosse più uno stile di vita riassunto nella frase!!!
    Grazie ragazze siete davvero una grande risorsa!!
    Baci!! Simo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...