Residenze d’Inghilterra: Chatsworth House

Che meraviglia!

Davanti a tanta magnificenza non si può esclamare altro. Tante sono le residenze del periodo rimaste integre in Inghilterra, ma una delle più belle se non la più bella è propria Chatsworth House, nel cuore del Derbyshire o più precisamente nel Peak District. Secondo un sondaggio, sarebbe proprio la dimora storica preferita dagli inglesi stessi. E come dar loro torto!
Chatsworth House

è la dimora del Duca del Devonshire ed è stata la tenuta della famiglia Cavendish fin dal XVI secolo. La costruzione della villa si deve a Bess di Hardwick che convinse il marito

Sir William Cavendish, Tesoriere della Camera del re, a vendere la loro proprietà nel Suffolk per comprare una tenuta nella regione natale di lei, appunto il Derbyshire.
<!–
@page { margin: 2cm }
P { margin-bottom: 0.21cm
La costruzione cominciò nel 1553,
sopra il sito della casa già esistente. 

Sir William morì nel 1557 ma Bess
( nella foto a lato) continuò a seguire i lavori che terminarono nel 1560, e continuò a
dimorarvi con il quarto marito George Talbot 6° Conte di Shrewsbury.
Bess morì nel 1608 e così la tenuta passò al primo figlio William
Cavendish che divenne 1° Conte del Devonshire dieci anni dopo.

La storia moderna della villa inizia
negli anni ’50. Il 10° Duca aveva passato la sua attività al
figlio nella speranza di evitare le tasse di successione, ma morì
poco prima che ciò divenisse possibile, e l’ammontare della somma
era di £7.000.000 . Molti consulenti della famiglia considerarono la
situazione irrimediabile, ma il Duca voleva rimanere nella tenuta di
famiglia finché non fosse stato assolutamente indispensabile
andarsene. A tal fine vendette migliaia di acri di terreno, cedette
Hardwick Hall al National Trust in vece di una parte della tassa e
vendette varie grandi opere d’arte conservate fino ad allora a
Chatsworth. La casa di famiglia di Compton Place, nel Sussex, divenne
una scuola. Grazie ad una serie di eventi economici fortunati, i
danni furono minori del previsto. Bolton Abbey e Lismore Castle
rimasero proprietà della famiglia, ma ci vollero diciassette anni
per completare i negoziati con il fisco. Nel 1946 è stata istituita
la Trustees of the Chatsworth Settlement, una fondazione che si
occupa di gestire completamente la tenuta. I Duchi non pensarono di
tornare ad abitare Chatsworth fino alla metà degli anni ’50. Erano
state lasciate a dormire nella casa due cameriere che presero
l’iniziativa di pulire e riordinare la villa nell’inverno tra il
’48 e il ’49 per la riapertura al pubblico. Così i nuovi Duchi
cominciarono a pensare ad un ritorno stabile nella tenuta. Furono
fatti i dovuti rimodernamenti, come l’aggiunta di sei appartamenti
personali, diciassette bagni e una nuova cucina. Le camere furono
ridipinte, le tende e i tappeti riparati o sostituiti. Il Duca e la
Duchessa vi si trasferirono con i tre figli nel 1959. E possiamo dire..beati loro!!
Una giratina nei suoi famosi e apprezzatissimi giardini??

Ed ora diamo un occhiata
anche all’interno..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...