White’s Club

Oggi parliamo, dopo aver dedicato un post al club di Almack’s, ad un altro Club londinese dell’Epoca: White’s. 
A differenza dell’altro, White’s era un club per soli uomini e non erano quindi ammesse donne come membri. Non nacque nell’Ottocento ma esisteva già dal 1693, quando venne istituito da un immigrante italiano, tale Francesco Bianco (aka Francis White). Ho sempre sostenuto che gli italiani all’estero hanno contribuito allo splendore delle altre nazioni! Ma queste sono considerazioni personali, e lasciano il tempo che trovano. Torniamo dunque al nostro club. Originariamente fu stabilito con l’idea che fosse una sorta di cioccolateria, dato che la cioccolata calda da bere era un agio raro e molto costoso. Infatti venne chiamato “Mrs White’s Chocolate House” . Queste “case del cioccolato” erano viste sfavorevolmente da Carlo II, perciò furono convertite in club per gentiluomini rispettabili e alla moda. Erano anche dei centri economici se vogliamo, infatti vi si potevano acquistare i biglietti per le produzione al King’s theatre e al Royal Drury Lane Theatre.
Dal 4 di Chesterfield Street nel 1778 si trasferisce in St James, e dal 1783 divenne sede ufficiale del partito dei Tories, in contrapposizione al Brooks club che era stato da sempre con gli Whigs e che si trovava sulla stessa strada. Una curiosità era che sulla facciata principale, al piano terra, c’era un bow window con un tavolino che dava la vista sulla strada e che era riservato agli ospiti influenti. Per molto tempo esso appartenne al guru della moda dell’epoca, il famoso dandy Beau Brummell ( al quale speriamo di dedicare presto un post).
Il Libro Bianco
Come abbiamo scritto nel post su Almack’s, il popolo inglese era, ed è tuttora, famoso per la sua passione per le scommesse. Da White’s si potevano trovare scommesse di ogni genere e su ogni cosa, dalle più serie alle più stupide, annotate sul “libro bianco” ; se ne trovavano sullo sport, sugli sviluppi politici, scommesse sociali come su possibili matrimoni in arrivo o possibili amanti del tal nobile.  Non la trovate una cosa deliziosa? Beh, sicuramente era molto divertente, almeno finché non ti ritrovavi scritto sul libro bianco dalla parte dei perdenti e quindi dei debitori! White’s era un luogo di socializzazione per i membri del Ton, dove si giocava d’azzardo e si discuteva di politica, di cavalli, di caccia e di ogni altro argomento fosse poco gentile da affrontare in presenza delle Signore.
Una CUROSITA’ è che il Principe Carlo, Principe di Galles, è tuttora membro del Club.

Baci, Irene.

Annunci

1 commento su “White’s Club”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...